in metro o bus,  in vacanza

La felicità del cactus

A Londra ho costruito una vita perfetta per me. Ho una casa che soddisfa le mie attuali esigenze, un lavoro adeguato alle mie capacità e facile accesso a stimoli culturali di ogni genere. A eccezione delle ore lavorative, ho pieno controllo su ogni aspetto della mia esistenza

Susan è fredda, cinica e “spinosa” proprio come i cactus di cui ama prendersi cura. Ha il pieno potere su ogni aspetto della sua vita, non ama gli imprevisti e pianifica ogni momento. Due eventi inattesi però le faranno capire che non si può avere il controllo su tutto e i nervi salteranno quando avrà a che fare con un fratello fannullone, una zia egocentrica e una vicina di casa stile Desperate Housewives. I punti fermi della vita di Susan verranno così messi in discussione in un’evoluzione emotiva che la porterà a capire che a volte vale la pena “smussare” alcuni lati del proprio carattere e aprirsi agli altri.

La felicità del cactus è un romanzo che affronta temi importanti con leggerezza ed ironia. La trama all’inizio sembra un po’ scontata ma proseguendo nella lettura si trovano colpi di scena inaspettati. Lo stile narrativo permette una lettura veloce e semplice ma senza essere banale: dialoghi, descrizioni e soliloqui sono distribuiti in modo equilibrato. Il libro perfetto da leggere in metro o in vacanza se si vuole un romanzo leggero ma non stucchevole: piacevole.

Sarah Haywood è nata a Birmingham e attualmente vive a Liverpool insieme al marito e ai due figli. Ha studiato legge e ha lavorato come avvocato e consulente legale. The cactus è il suo primo romanzo. In Italia è stato pubblicato a giugno 2018 da Feltrinelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *